724 di Maison Francis Kurkdjian: la mia recensione

Si ispira alla città che non dorme mai, New York, il nuovo profumo di Maison Francis Kurkdjian. “C’è qualcosa nelle grandi città che ti travolge, ti elettrizza, ti eleva. Ho tradotto quell’energia comunicativa, quella vita che pulsa all’unisono, in una fragranza muschiata, floreale e urbana che ho chiamato 724, per 24 ore di vita profumata, 7 giorni su 7” Francis Kurdjian

LA MIA RECENSIONE: 724 di Maison Francis Kurkdjian è un mix ben costruito, radioso e luminoso di agrumi e casti fiori bianchi, adagiato su una base di muschi e sandalo.  724 si apre con la freschezza del bergamotto tinto di aldeidi solari. È morbido, leggermente sfocato e molto arioso. Man mano che il profumo si sviluppa il bergamotto inizia a svanire e fiori sembrano danzare leggeri in una luce abbagliante. La nota metallica ed effervescente delle aldeidi  lascia spazio al gelsomino e il legno di sandalo gli dona calore. La sensazione sulla pelle è quella di una freschezza pulita, energizzante

TRE AGGETTIVI CHE DESCRIVONO 724: arioso, fresco, elegante

More from Vanessa Caputo
Chinotto: ma che profumo ha?
Tre fragranze al chinotto celebrano l’agrume da cui si ottiene l’iconica bibita Made in...
Read More

Rispondi