L’Eau D’Issey:recensione dei nuovi lanci

Per molto tempo il mio profumo signature è stato L’Eau D’Issey Pour Homme. Erano gli anni dell’Università, e ogni volta che andavo a comprare un profumo mentivo alle commesse dicendo che era un dono per mio padre o il fidanzato. Da quando ho memoria non sono mai stata un amante delle fragranze femminili, quelle troppo floreali e narcotiche. Amavo i flaconi dei profumi di mia madre ma poi indossavo di nascosto quelli di mio padre. 

L’Eau D’Issey Pour Homme di Issey Miyake è stato per me un grande amore a cui sono legati tanti ricordi, e che mi conquistò al primo spruzzo con la sua freschezza pungente. Aveva inoltre il vantaggio di piacere molto al mio fidanzato che me lo rubava quando lo portavo con me nei nostri viaggi avventurosi da studenti squattrinati. Poi come tanti amori, che finiscono, ho smesso di acquistarlo. 

Quei giorni del mio passato mi sono tornati  in mente nel momento in cui ho visto la boccetta del nuovo l’Eau D’Issey Pour Homme Vetiver di Issey Miyake. Un Eau de Toilette Intense che mi ha rubato il cuore, perché il vetiver è una nota che mi fa impazzire. 

E’ un vetiver fresco, leggermente in cui la nota dello zenzero aggiunge una certa succosità, quasi come fosse un cocktail. Ha una nuance di tè, dovuta immagino alla presenza di salvia sclarea. Un vetiver elegante e sofisticato che mi fa subito estate, e completo in lino sartoriale, penso ad un classico tailleur sartoriale naturalmente.

Sono rimasta piacevolmente stupita anche da L’Eau D’Issey Pivoine, la fragranza femminile, che all’epoca tutte le mie amiche indossavano. I gusti cambiano e nel corso degli anni ho imparato ad amare le note floreali, non tutte, ma la peonia sicuramente. Con la sua morbidezza, il suo essere romantica e soffice. Qui è in coppia con il lampone che da alla fragranza una nuance fruttata super civettuola.

Nonostante sia molto piacione inutile dire che dovendo scegliere anche questa volta non avrei dubbi, come è stato negli anni ’90, per L’Eau D’Issey Pour Homme Vetiver, che meglio mi rappresenta e che piacerà anche alle donne che come me amano le note maschili 

More from Vanessa Caputo
Peonie mon amour: i consigli di un esperto
Una nuova rubrica sui fiori più utilizzati nel mondo dei profumi e...
Read More

Rispondi