I profumi della mia vita: Glenn Davis aka MrCologne76

Lui è Glenn Davis per i suoi follower @mrcologne76 appassionato collezionista di fragranze e content creator americano specializzato in profumi. L’ho intervistato per scoprire di più sulla sua passione, e non solo….

Il profumo che profumo che prendevi in prestito a tuo padre quando eri piccolo. Quando ero un ragazzo mio padre indossava sempre fragranze. Quella che mi paceva di più era  il dopobarba Yardley Gold. Mi intrufolavo nella stanza dei miei genitori e mi spruzzavo due spruzzi sul petto e sul collo prima di andare a scuola. Dovevo essere il ragazzo più profumato della mia scuola.

Come è nato il tuo amore per i profumi? La mia curiosità per gli odori è iniziata da bambino. Tendevo ad apprezzare le cose per il loro odore. Ad esempio l’odore di nuova vernice o di una nuova tenda da doccia, o di un nuovo oggetto elettronico avvolto nel polistirolo. Sono cresciuto in una fattoria sulla minuscola isola di Trinidad e Tobago e c’erano sempre odori unici nella vita in fattoria. Mio padre indossava sempre le fragranze in modo così naturale, era sempre in sintonia con il suo odore. La nostra casa odorava della sua colonia la mattina presto o quando tornava dal lavoro. Le sue fragranze sono state la mia introduzione, e ciò che ha dato inizio alla mia storia d’amore con il profumo.

Quanti profumi possiedi? Il numero varia spesso tra nuovi arrivi e fragranze che regalo a familiari e amici. Non li conto da molto tempo ma se dovessi indovinare direi un paio di migliaia.

Il primo profumo che ti hanno regalato. Ti è piaciuto? Quando avevo circa 17 anni mia madre e mio padre mi hanno regalato Passion For Men di Elizabeth Taylor, quella è stata la prima fragranza che mi sia mai stata regalata. Quel Natale dissi ai miei genitori che da quel momento in poi l’unica cosa che volevo in regalo era il profumo.

Primo profumo acquistato. Penso Versace Blue Jeans. Più o meno nello stesso periodo compravo anche cose come Lagerfeld Classic for Men e Photo di Lagerfield.

Che tipo di profumi preferisci? I miei gusti sono molto eclettici. Poiché ho annusato e indossato così tanti profumi, ne apprezzo diverse tipologie. I profumi che mi danno più gioia sono le composizioni complesse che sono ben miscelate. Ciò significa che la fragranza passa attraverso le fasi del profilo olfattivo senza soluzione di continuità. Il profumo dovrebbe anche avere una grande performance, nel senso che dura sulla pelle, è particolarmente presente e proietta anche in modo che le persone intorno a me possano avere sentori di quella stessa fragranza.

Hai diversi profumi della stessa marca tra i profumi che possiedi? Quale e perché questo marchio? Sì, ci sono diversi marchi di profumi di cui possiedo diverse fragranze. Negli anni ho sviluppato relazioni con alcuni marchi di profumi. C’è una connessione speciale che si sviluppa man mano che vengo a conoscenza di questi marchi. Spesso la loro storia passata, l’ispirazione per il marchio, e le singole fragranze creano un legame. Quando amo le persone e il marchio, spesso finisco con molte delle loro fragranze.

Tra i tuoi profumi, quello che ti rappresenta di più è….? Non è una fragranza che mi rappresenta. Penso che il tema generale con me stesso e le fragranze sia che ho sperimentato le fragranze nello stesso modo in cui le persone sperimentano la musica. Indosso fragranze per il mio divertimento e, a seconda dell’occasione o della stagione, o dell’umore, desidero un’esperienza di fragranza diversa.

Il profumo che ti fa sentire potente e sicuro di te. Portrait Of A Lady di Frédéric Malle è la fragranza che mi fa sentire molto sicura di me. È senza dubbio la fragranza più polarizzante della mia collezione, ma per me è un capolavoro assoluto. È una fragranza di incenso alla rosa che è unica e di lunga durata. Quando lo indosso mi sembra di essere in cima al mondo.

Il profumo che ti fa tornare bambino. Cashmere Sex di The Elemental Fragrances nonostante il nome ha una nota di frutta guava che mi riporta alla mia infanzia, quando mia nonna preparava una marmellata di guava. Questa fragranza evoca forti ricordi della mia infanzia.

Il profumo che hai usato più a lungo. La fragranza che uso dal 1999 e di cui ho sempre avuto un flacone nella mia collezione è Chanel Platinum Egoiste.

Il profumo che indossi oggi. Me lo può descrivere con tre aggettivi? Oggi indosso Absolute Aphrodisiac della casa di Initio e tre parole per descriverlo è seducente, delizioso e carnale.

Un profumo che evoca momenti felici. C’è una fragranza chiamata Erawan di Parfums Dusita. Mi ricorda il tempo che passavo con mio nonno quando ero bambino. Fumava tabacco con la pipa e indossava anche il dopobarba. Mi ha fatto conoscere il Brut nella bottiglia verde. Erawan mi ricorda l’odore del suo tabacco e del suo dopobarba. Quel ricordo mi rende felice. Profuma di amore per la famiglia.

Se dovessi scegliere un solo profumo da portare su un’isola deserta, quale sarebbe? Domanda facile, sarà Chanel Platinum Egoiste. È una delle fragranze più versatili della mia collezione. Può essere indossato per occasioni formali o può essere indossato con un abbigliamento casual con una maglietta bianca e jeans. Ha anche grandi prestazioni ed è una fragranza che ho indossato più a lungo.

English version

He is Glenn Davis for his followers @mrcologne76 passionate collector of fragrances and American content creator specialized in perfumes. I interviewed him to find out more about his passion, and more ….

The perfume you stole from your father when you was a child. When I was a boy my dad always wore fragrances.  One that stood out for me was Yardley Gold aftershave.
I would sneak into my parents’ room and spray two sprays on my chest and neck before school. I had to have been the best-smelling kid in my school.

How was your love for perfumes born?  My curiosity for smells started as a kid. I appreciated certain things because of their smell. For example the smell of new paint or a new shower curtain or a new electronic item wrapped in styrofoam. I grew up on a farm on the tiny island of Trinidad and Tobago and there were always unique smells in farm life.
My dad always wore fragrances so naturally, I was always attuned to his smell. Our home would smell like his cologne early in the morning or when he returned from work. His fragrances were my introduction to, and what started my love affair with perfume.

How many perfumes do you own? That is the number that’s often changing because I get new things in and I gift fragrances to family and friends. I haven’t counted in a long time if I had to guess a couple of thousand.

First perfume received as a gift. When I was about 17 years old my mother and father gave me Passion for Men by Elizabeth Taylor, and that was the first fragrance I was ever gifted. That Christmas I told my family that from now on the only thing I wanted as a gift was perfume.

First perfume purchased. I think the first perfume I ever bought was Versace Blue Jeans. Around the same time, I was also buying things like Lagerfeld Classic for Men and Photo by Lagerfield.

What kind of perfumes do you prefer? My taste and perfumery are very eclectic. Because I’ve smelled and worn so many perfumes my appreciation is vast. The perfume that brings me the most joy is complex compositions that are well blended. This means the fragrance transitions through the phases of the scent profile seamlessly. The perfume should also have great performance meaning it lasts on the skin it’s notably present and also projects so that people around me can get hints of that same fragrance.

Among the perfumes you own do you have several perfumes from the same brand? Yes, there are several perfume brands that I own several fragrances from. Over the years I have developed relationships with some perfume brands. There is a special connection that develops as I learn about these brands. Often time their back story, the inspiration for the brand, and the individual fragrances create a bond. When I love the people and the brand I often end with several of their fragrances.

Among your perfumes, what represents you the most? It isn’t a fragrance that represents me. I think the overall theme with myself and fragrances is that I experienced fragrances the same way people experience music. I wear fragrances for my enjoyment and depending on the mood occasion or season I will crave a different fragrance experience.

The perfume that makes you feel powerful and confident. Portrait Of A Lady by Frédéric Malle is the fragrance that makes me feel very confident. It’s easily the most polarizing fragrance in my collection but for me, it’s an absolute masterpiece. It’s a rose incense fragrance that is very resonance long-lasting unique. When I wear it I feel like I’m on top of the world.

The perfume that makes you a child again. Cashmere Sex by The Elemental Fragrances despite its name has a guava fruit note that takes me right back to my childhood when my grandmother would make a guava jam. This fragrance evokes strong memories of my childhood.

The perfume you have used the longest.  The fragrance I’ve been using since 1999 and I’ve always had a bottle in my collection is Chanel Platinum Egoiste.

The perfume you are wearing today. Can you describe it to me with three adjectives?  Today I’m wearing Absolute Aphrodisiac from the house of Initio and three words to describe it is seductive delicious and carnal.

A perfume that evokes happy moments.  There is a fragrance called Erawan by Parfums Dusita. It reminds me of spending time with my grandfather when I was a kid. He smoked tobacco in a pipe and also wore aftershave. He introduced me to Brut in the green bottle. Erawan reminds me of the smell of his tobacco and aftershave. That memory makes me happy. It smells like the love of family.

If you were forced to choose just one perfume to take to a desert island, what would it be? That question is easy it will be Chanel Platinum Egoiste.  It is one of the most versatile fragrances in my collection.  It can be dressed up for formal occasions or it can be worn and Casual settings with a white T-shirt and jeans.  It also has great performance and it’s a fragrance that I’ve worn the longest.

More from Vanessa Caputo
Professione naso: Luca Maffei
Maître parfumeur, profumiere, naso, ci sono diversi modi per definire l’artista che crea fragranze. Ma come...
Read More

Rispondi