Collagene: adesso si beve

Dopo il succo di cavolo e il brodo di ossa la nuova mania beauty è  sorseggiare il collagene.

Pensi California e subito ti vengono in mente ragazze bionde dal fisico scultoreo, la classica bellezza americana da magazine patinato, vita all’aria aperta e abitudini salutiste. A queste latitudini la bellezza è un biglietto da visita, vedi Los Angeles e la sua alta concentrazione di celebrities, e coltivarla un culto. Dalla California è partita l’ultima mania beauty, copiata in realtà dalla Corea, che è arrivata anche in Europa; i drink a base di collagene. Polveri ricche di aminoacidi da mescolare con  il tè verde al mattino. Queste formule promettono un rinnovamento cellulare accelerato per compensare la perdita di tessuto connettivo. Il collagene è la proteina che costituisce circa il 75% di pelle, ed è la chiave per la sua struttura e l’elasticità. Ma dopo l’età di 20 o giù di lì, si perde circa l’1,5% del nostro collagene ogni anno. Il collagene tende a ridursi anche per per fattori di stress come la troppa esposizione al sole. Tale danno dovrebbe essere riparato dai fibroblasti, vere proprie fabbriche di collagene che si trovano in tutti i tessuti connettivi, ma più si va avanti negli anni e più diventano pigri. E come il collagene svanisce la pelle invecchia. Le aziende produttrici promettono benefici molteplici: sulla pelle, capelli, muscoli, legamenti, cartilagine, cellule del sangue, l’umore, energia. Molti sono gli scettici, intanto la mania dilaga, tra i prodotti più gettonati Pure Gold Collagen di Minerva Research Labs, azienda inglese leader nel campo dello skin-care e della nutricosmetica d’avanguardia, che dopo il successo riscontrato nel Regno Unito sta spopolando in Italia e negli Stati Uniti. Pure Gold Collagen è un integratore liquido di nuova generazione al collagene idrolizzato, arricchito di vitamine e sali minerali che favorisce il mantenimento di una pelle più bella ed elastica, di capelli e unghie più forti e sani. Il prodotto e` ispirato alla beauty-routine delle donne Giapponesi, che da tempo hanno imparato a prendersi cura della propria pelle, non solo attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata, ma anche con l’utilizzo di integratori formulati ad hoc in base alle diverse esigenze. Sarà la nuova frontiera dello skincare?

More from Vanessa Caputo
Youth Pearl Essence di Ioma Paris: cosa ne pensa Susanna Saccani
Le lettrici di Beautyscenario.com hanno testato per tre settimane Youth Pearl Essence...
Read More

Rispondi