Lipstick Queen: Poppy King

Arriva finalmente in Italia Lipstick Queen, brand di culto specializzato esclusivamente in rossetti. Abbiamo intervistato Poppy King mente e proprietaria del brand, ma soprattutto esperta in materia….

Poppy King ama il rossetto, da sempre. Lo ama così tanto che, esasperata perché non riusciva a trovare quello giusto, decise 18 anni (quando le sue coetanee si accontentavano di comprarli) di iniziare a produrre la sua linea. Con il brand “Poppy” conquistò le donne australiane, la sua terra, e insegnò loro ad indossare il rossetto in stile hollywwodiano. Nel frattempo, Estée Lauder le chiese di trasferirsi a New York per lavorare sul brand Prescriptives e Poppy abbandona i panni dell’imprenditrice per dedicarsi alla nuova sfida. Si apre così un nuovo capitolo della sua vita, dall’Australia agli Stati Uniti. La carriera procede a gonfie vele ma mentre scrive il libro Lessons of a Lipstick Queen (sull’imprenditorialità, come riconoscere una buona idea e i passi da fare, anche se privi di una laurea in economia) si rende conto che è arrivato il momento di rimettersi in gioco. E così Poppy King torna al suo primo amore e lavoro. Crea Lipstick Queen un brand che produce esclusivamente rossetti e che ottiene un successo planetario. La linea è sbarcata da poco in Italia (come al solito da noi tutto arriva in ritardo) ed è in vendita in esclusiva da 10 Corso Como  a Milano. Abbiamo intervistato Poppy King sul suo argomento preferito, il rossetto, e le abbiamo chiesto dritte e consigli.

Primi ricordi legati al rossetto. 
Dovevo avere circa sei o sette anni quando sono sgattaiolata lungo il corridoio nella camera da letto di mia madre per provare i suoi rossetti. Lei viaggiava spesso per lavoro, a  Londra, e una volta tornò con questi incredibili rossetti di Biba – rossi scuri, prugna e marroni. Per me erano gli oggetti più glamour che avessi mai visto.

Ricorda il colore del primo rossetto indossato?
Mia madre indossava molti rossetti rosso scuro e nei toni del vino. Provare quei rossetti che mi ha fatto sentire come se stessi scrutando un intero universo di glamour e sensualità. Qualcosa di incredibilmente femminile ed eccitante. In realtà mi sono emozionata, per la prima volta, di essere una ragazza.

Ha iniziato il suo primo business a 18 anni, è stato complicato essere prese sul serio?
Quando ho iniziato in realtà ero io che non mi prendevo sul serio! Ho lanciato il mio brand semplicemente perché non riuscivo a trovare nessun rossetto sul mercato che volessi acquistare. Non c’era niente come quei rossetti così pigmentati, scuri e ricchi che avevo rubato a mia madre da bambina. Tutto questo mi ha spinto a creare la mia azienda. Ero così appassionata e ossessionata dal rossetto, la gente mi ha preso sul serio perché vedevano questa passione.

Perché ha deciso di concentrarsi esclusivamente sul rossetto?
Il rossetto è l’unico elemento del make-up che ha la capacità di trasformare le persone. Non solo come ci si vede, ma anche come ci si sente. Questo è quello che mi ha sempre affascinato del rossetto, ed è ciò che ha scatenato tutta questa ossessione! Altri prodotti di make-up correggono, nascondono o migliorano, ma il rossetto è qualcosa che indossi e ti sentire come se potessi conquistare il mondo!

Se fosse costretta da indossare per tutta la vita solo una tonalità di rossetto quale sarebbe?
E’ facile – Red Sinner!

Come scegliere la giusta tonalità di rossetto rosso? Quali sono le regole da seguire?
E’ semplice: provate  diversi rossetti, diverse sfumature e diverse texture. Se è giusto per voi, la pelle, i capelli e gli occhi rispenderanno! E’ come se il sole fosse appena uscito tanto sembrerete luminose. Ma se è la tonalità sbagliata, l’effetto sarà quello del sole che sparisce dietro una nuvola.

Qual è il suo consiglio per indossare bene il rossetto rosso?
Ridurre al minimo il trucco degli occhi e concentrarsi sulle labbra. Riducendo al minimo il trucco il rossetto rosso dona un aspetto fresco e rilassato.

Il colore preferito di rossetto.
Sono una manica del rossetto rosso reo confessa!

Il colore del rossetto più venduto di Lipstick Queen.
“Medieval” è il nostro bestseller di tutti i tempi e anche il rossetto più venduto da Barneys NYC e SpaceNK nel Regno Unito, tra tutti i marchi. Medieval ha un fascino universale perché è il rossetto rosso che ogni donna può indossare. E’ adatto a tutte le tonalità di pelle, tutte le carnagioni, tutti gli stili, tutte le età. Si chiama Medieval perché ricrea l’effetto del limone frizionato sulle labbra – qualcosa che le donne nel medioevo usavano per arrossire naturalmente le labbra.

Quali tonalità di rossetto dovrebbe avere ogni donna?
Un rossetto nei toni nudo, per quando si vuole essere chic e raffinate, uno rosso per quando vuole aggiungere quel “non so che” al proprio look e uno nella tonalità del vino per quando si desidera aggiungere un po’ di dramma e sensualità al  trucco.

Il colore di rossetto che l’ha colpita in un vecchio film ….
Io in realtà sviluppato le tonalità per la mia nuova collezione “Silver Screen” ispirata dal personaggio di Elvira in Scarface, interpretato da Michelle Pfeiffer. Lei è estremamente sexy e felina nel ruolo che interpreta. Sono stati i suoi abiti, il modo in cui si muoveva tutto il suo personaggio che ha ispirato i colori della mia nuova gamma.

Come si prende cura delle sue labbra?
Ogni tanto le esfolio con un panno o un vecchio spazzolino da denti e poi applico tanto balsamo prima di dormire. Inoltre utilizzo rossetti ricchi di sostante idratanti e oli nutrienti e fa una differenza enorme.

A parte il rossetto un altro must-have di Lipstick Queen.
Ho sviluppato un prodotto chiamato “Invisible Liner”  una cera  al  silicio chiara che si usa solo sul contorno delle labbra per evitare che il rossetto sbavi e vada a posizionarsi nelle piccole rughe intorno alla bocca.

Ha qualche segreto di bellezza che condividerebbe con noi?
Mangiare verdure, bere molta acqua, dormire bene la notte e sorridere!

Be first to comment

Rispondi