Le SPA top delle alpi francesi

Le quattro SPA top delle alpi francesi, per rilassarsi dopo una giornata intensa sui campi da sci.

L’Apogée, Jardin Alpin, 73120 Courchevel
In uno dei luoghi più chic delle alpi francesi L’Apogée è uno degli indirizzi più gettonati per le vacanze di sci versione lusso. L’hotel è stato progettato da due designer di grido come India Mahdavi e Giuseppe Dirand. La SPA è firmata Sisley e propone i più lussuosi trattamenti per viso e corpo. Per chi è in vacanza con i bambini c’è il VIP Club che se ne prenderà cura, e a secondo l’età coinvolge i pargoli in diversi giochi creativi, comprese attività olfattive, come creare una propria colonia.

Hôtel Le SavoieAvenue Olympique, 73150 Val d’Isère
Hotel storico della Val D’Isère. La SPA firmata Payot, che offre protocolli indiani o thailandesi. Il primo si avvale di pietre calde che aiutano a dissolvere tutte le contrazioni, mentre il secondo equilibra il corpo grazie a un massaggio energico. All’arrivo, l’aumento e non la minima vitalità tensione muscolare.

Flocons de Sel, 1775 Route de Leutaz, 74120 Megève
Atmosfera familiare e molto intima all’l’Hotel Flocon de Sel a Megeve. Per gli ospiti solo sei camere, due piccoli cottage e un appartamento di 75 metri quadri.  E’ un indirizzo molto gettonato tanto che spesso è difficile trovare posto. Le camere sono state tutte costruite in materiali 100% naturali. La SPA propone trattamenti gourmand come lo scrub corpo alla fonduta di burro salato agli agrumi o o il soin Compresse Bon Bon. Per proseguire il tour da golosi basta spostarsi nel ristorante dell’hotel  che  vanta tre stelle Michelin e promette delle vere leccornie.

Koh-i Nor, rue de Gebroulaz, 73440 Val Thorens
Il nome è tutto un programma Koh-i Nor che in persiano vuol dire montagna di luce. Inaugurato pochi mesi fa è  l’hotel più alto in Europa, 2300 metri sul livello del mare, e ha enormi vetrate che catturano la luce.  La SPA Valmot è dotata di cabine termali extra lusso per riprendersi dalle giornate intense passate sugli sci.

 

 

Be first to comment

Rispondi